Chi Siamo

Il progetto

È sempre più evidente che la salute e l’istruzione sono strettamente collegate e influenzano altri parametri come la povertà e i livelli di reddito. È noto che l’istruzione ha il potere di migliorare non solo la prosperità, ma ha un enorme effetto sui risultati di salute. Nonostante gli immensi benefici, l’alfabetizzazione sanitaria rimane una sfida per la salute pubblica europea. Dati di ricerca evidenziano che più di un terzo della popolazione dell’UE ha difficoltà a trovare, comprendere, valutare e utilizzare le informazioni necessarie per gestire la propria salute (Sørensen et al., 2015). È anche importante sottolineare che al giorno d’oggi la pandemia COVID-19 si sta diffondendo in tutto il mondo. L’alfabetizzazione sanitaria deve avere un impatto significativo durante questa pandemia per combattere la più rapida diffusione del virus.

Considerando gli sviluppi della pandemia globale, una delle sfide principali è fornire assistenza sanitaria e istruzione adeguati a migranti e rifugiati in tutta Europa. L’Alto Commissario Onu per i rifugiati Filippo Grandi avverte che la nuova ondata di profughi in arrivo in Europa vive in condizioni igieniche molto precarie, particolarmente vulnerabili alla pandemia. Pertanto, il difficile accesso all’istruzione e all’alfabetizzazione sanitaria rendono questa popolazione estremamente vulnerabile.

I partner

InterAktion è un’organizzazione austriaca attiva nel campo dei diritti umani, della sostenibilità, dell’integrazione dei giovani provenienti da famiglie di migranti e rifugiati, con l’obiettivo di incoraggiare il dialogo interculturale tra persone provenienti da contesti e culture diverse attraverso metodi educativi non formali. La fondazione di InterAktion è il risultato di una precisa esigenza di ulteriore supporto ai giovani rifugiati durante il loro processo di integrazione. L’organizzazione promuove la cittadinanza attiva e il volontariato tra i giovani in Stiria e contribuisce all’autosviluppo e all’inclusione dei gruppi emarginati e dei giovani a rischio. InterAktion è attiva a Trofaiach e Graz.

La mission della ONG giovanile KulturLife è la facilitazione e la diffusione dell’apprendimento globale come elemento costitutivo di una convivenza pacifica e prospera in un mondo globalizzato. KulturLife è una ONG specializzata in tutti i campi della comunicazione interculturale. KulturLife ha realizzato negli ultimi anni numerosi progetti a livello europeo e ha  maturato competenze specifiche nelle seguenti aree:

  • Stage internazionali per studenti di scuole secondarie e professionali
  • Inclusione sociale di migranti e rifugiati nell’IFP
  • Prevenzione della radicalizzazione dei giovani rifugiati
  • Imprenditoria
  • Supporto alle persone con bisogni speciali nel processo di integrazione e nella candidatura al mercato del lavoro.

L’Università di Piteşti (UPIT) è un’università statale, situata a Pitesti (parte meridionale della Romania, a 120 chilometri dalla capitale Bucarest). UPIT mira a proporsi come un fornitore di istruzione superiore dinamico ed efficiente nella regione. Attualmente è un destinatario per ca. 10.000 studenti dalla regione della Muntenia. Ha circa 700 docenti e personale amministrativo retribuito. Si compone di 6 diverse facoltà che offrono diplomi di laurea, master e dottorato (www.upit.ro). I suoi obiettivi sono fornire servizi di istruzione, formazione e ricerca di alta qualità al fine di formare specialisti in diversi campi e creare una comunità intellettuale accreditata da agenzie di qualità nazionali e internazionali.

La Cooperativa Sociale Aurive nasce nel 2007 come ente per la gestione dei progetti del Servizio Civile Nazionale nelle due province di Novara e Verbano-Cusio-Ossola (Regione Piemonte, Italia). La Cooperativa Sociale Aurive, ha sviluppato poi nuovi campi di azione, promuovendo nuove iniziative rivolte ai giovani. Negli ultimi tre anni la cooperativa sociale Aurive ha lavorato principalmente con studenti e disoccupati di età inferiore ai 35 anni, con l’obiettivo di aiutarli a migliorare alcune delle competenze di base necessarie per entrare e rimanere nel mercato del lavoro e per prendere parte attiva alla  società attraverso esperienze di cittadinanza attiva. Nei nostri progetti promuoviamo l’idea di benessere e cultura. Siamo stati supportati da alcune delle principali fondazioni bancarie italiane (Cariplo, San Paolo, CRT) per lavorare su percorsi di audience engagement pensati per un pubblico marginale, con particolare riguardo ai giovani poco qualificati, alle donne in difficoltà e agli anziani. Ci ispiriamo all’agenda 2030 e offriamo attività inclusive in un’area percepita come elitaria. Collaboriamo con musei, festival musicali, biblioteche. Le nostre attività vogliono stimolare e migliorare la qualità della vita delle persone escluse aumentando l’alfabetizzazione dei target esclusi su argomenti rilevanti connessi a questioni sociali più attuali.

Rightchallenge è un’associazione senza scopo di lucro che mira a promuovere l’istruzione e la formazione come motore di inclusione sociale e pari opportunità. Crediamo che l’educazione debba concentrarsi sullo sviluppo integrale di tutte le persone – indipendentemente dal loro status sociale, sesso, età, origine culturale – al fine di prepararle a intervenire e partecipare a tutte le dimensioni della società. In quanto organizzazione attivamente coinvolta con la comunità, uno dei nostri pilastri di intervento è l’apprendimento permanente. Crediamo fermamente che l’apprendimento permanente svolga un ruolo chiave nella coesione sociale, poiché supporta una cittadinanza attiva e responsabile. I nostri servizi includono:

  • Formazione organizzativa e formazione delle risorse umane nei settori dell’educazione non formale, dell’intervento comunitario, dell’animazione socio-educativa e del volontariato;
  • Consulenza in materia di imprenditoria sociale e sviluppo aziendale;
  • Formazione nei settori dei diritti umani, gestione del volontariato, educazione ambientale e giustizia sociale e parità di genere;
  • Organizzazione di seminari e dibattiti nel settore dei diritti umani e della giustizia sociale.